IL MIO NOME E’ CECCHINI ......DARIO CECCHINI.



Sono 36 anni che faccio il mestiere di macellaio cercando di migliorarmi nella mia arte e di arrivare al taglio e alla cottura perfetta per ogni pezzo di ciccia.


E’ il mio modo di rispettare l’animale: usare tutto al meglio.
Nella mia bottega, dove è sacra l’ospitalità, potete comprare manzo, maiale e in stagione agnello.
Nei miei ristoranti, dove si mangia tutti assieme in convivio, avrete la possibilità di apprezzare, spero, tutto il mio lavoro nella ricerca della qualità.


Il vino, l’olio, le erbe aromatiche e tante altre cose vengono dalla mia azienda agricola a 3 chilometri dalla macelleria.


giovedì 30 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

finite le scuole- finisce il mese –
Terminato l’anno scolastico, i ragazzi sono in vacanza.
Molti ancora chini sui banchi per l’esame di maturità.
Auguri ragazzi, un ultimo sforzo, e poi, via!
“ dal 21 giugno a oggi le giornate si sono accorciate di 4 minuti “

mercoledì 29 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

"Apriti sesamo”Formula magica usata da Alì Babà per accedere alla caverna del tesoro dei Quaranta ladroni. Così proviamo a dire per cercare di risolvere una spinosa questione.
Difficile che il sesamo si apra!

martedì 28 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

spirito fiorentino –
Il granduca Gian Gastone vide passare il Fagioli sotto le finestre di palazzo Pitti con un carretto. Per prenderlo in giro, come consueto, lanciò giù un corno dorato che aveva li presso.
E l’arguto Fagioli: “ Oh lei, o che si pettina alla finestra?”

lunedì 27 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Non ci scandalizziamo…
Giove era un grande sciupa femmine, per concupire Leda si trasformò in cigno, invaghito della bella Europa, si trasformò in toro mansueto e la rapì…Quante ne combinò per sfuggire alla gelosia di Giunone che non perdonava!
“ Niente di nuovo sotto il sole…dell’Olimpo!”

domenica 26 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Domenica 26 giugno – moderazione…

Troppa acqua fa pozza allo stomaco, il rapporto sessuale troppo frequente unito alla calura estiva debilita, per il troppo vino…non occorre specificare.

“ Giugno, luglio, agosto,
ne acqua, ne donna, ne mosto”.

sabato 25 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Sabato 25 giugno - mietitura –

“Io son giugno che miete il grano,
lo mieto al monte, alla valle, al piano,
e con fatica e con sudore
da poverello mi faccio signore.
Io porto lucciole, mosche, cicale,
a San Giovanni la notte che sale.”

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Venerdì 24 giugno – San Giovanni Battista –

Grande Santo, patrono di Firenze. Devozioni religiose, giochi, cortei, parate, e a sera “ i fochi”, strepito di botti, cascate, girandole.
“ La notte di San Giovanni il mosto entra nel chicco (d’uva)”

giovedì 23 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

fuochi sui poggi –
La vigilia di San Giovanni Battista i contadini accendevano grandi falò sui poggi.
Era un saluto al sole nel suo massimo splendore, erano presenze vive che comunicavano tra loro…un linguaggio visivo.
A quel tempo il telefono non c’era.

martedì 21 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?


Martedì 21 giugno - solstizio d'estate -

Oggi alle 18 e 18 il sole entra nel segno del cancro -
E' il giorno più lungo dell'anno, dura 15 ore e 28 minuti.
La pariola solstizio deriva da : sole+ sistere, cioè, sole fermo, antica credenza.
Lui sta fermo, noi sempre in movimento!

lunedì 20 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Mercoledì 15 giugno
In Etruria con il dolce –

Datteri caramellati - Snocciolare i datteri, riempirli di noci e pinoli…sale e pepe.
Infilzare i datteri su uno spiedino, caramellarli su fuoco basso con miele.
Mi sa che fosse un dolce…dolce!

Giovedì 16 giugno
Paragoni –

Spesso, per descrivere una bella donna si prendono a paragone frutti e fiori:
“ Pelle di pesca, bocca di ciliegia, capelli biondi come il grano, occhi a mandorla color nocciola, o di mora, labbra polpose, forme appetitose….”
Buona la frutta.



Venerdì 17 giugno
Che jella!

Se il 17 cade di venerdì, qualcuno non esce di casa, noi invece per sfatare leggende e superstizioni facciamo festa.
Un tale aveva messo alla porta un ferro di cavallo portafortuna e aveva scritto:
“ Non è vero, ma ci credo”.

Sabato 18 giugno
Estate, sole e girasole –

Scrive Eugenio Montale: “ Portami tu la pianta che conduce,
dove sorgono bionde trasparenze
e vapora la vita quale essenze:
portami il girasole impazzito di luce.”

Domenica 19 giugno
professione pericolosa –

A mia nipote, laureata in medicina e medico a tutti gli effetti, ho consigliato:
“ Attenta bambina, se agli ammalati non assicurate la vita eterna, vi mandano dritti dritti in tribunale!

martedì 14 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

mangiare e bere etrusco... ...

Dai banchetti descritti da Orazio : “… valletti recavano su un gran piatto pezzi di gru cosparsi di sale e farro, fegato d’oca bianca ingrassata con fichi succosi, delicati quarti di lepre, petti di merli rosolati allo spiedo….e il manzo?

lunedì 13 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

mangiare e bere etrusco -

Dai banchetti descritti da Orazio : “… valletti recavano su un gran piatto pezzi di gru cosparsi di sale e farro, fegato d’oca bianca ingrassata con fichi succosi, delicati quarti di lepre, petti di merli rosolati allo spiedo….e il manzo?

domenica 12 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

“ terra d’uve e di vini “

Così, nelle “ Georgiche”, Virgilio chiama l’Etruria.
Gli etruschi furono produttori ed esportatori di vino, vascelli carichi di anfore vinarie solcavano il Mediterraneo. Un relitto con 170 anfore di vino di Vulci fu ritrovato di sommozzatori a Cap d’Antibes.
L’export continua…

sabato 11 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

…meglio vino –

Stordita dal gran parlare di acqua in questi giorni, stimo meglio parlar di vino –
I nostri padri etruschi lo bevevano mielato, ma in “ certe occasioni “ univano anche droghe, per esaltare i cimenti amorosi di fine convito…
Però ?!

venerdì 10 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

ancora economia -

Marco Minghetti depennò dal Bilancio Statale ogni spreco. Famosa la sua frase:
" Non c'è trippa per gatti. I gatti mangeranno i topi. Se non ci sono topi non servono nemmeno i gatti!"

giovedì 9 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

economia all'osso .

Marco Minghetti, ministro nel 1876, per riportare il bilancio in pareggio usò la politica della "lesina" in ogni ministero.
Fu preso in uggia dai colleghi di governo e...
" Niente di nuovo sotto il sole"

mercoledì 8 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

pudore...

Abiti corti e leggeri nella bella stagione per abbronzarsi e godere del sole estivo. Un tempo alle donne era richiesto gran pudore. Solo le scostumate esponevano parti del proprio corpo.
Lo dice un proverbio:
"Fino al ginocchio, qualunque occhio,
dal ginocchio in su, neanche Gesù".

martedì 7 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

acciai perfetti.
Per fare bene un lavoro artigianale servono mani, mente, cuore, e…buoni arnesi .
Guardo Dario al banco di macelleria con i suoi acciai perfetti per un taglio perfetto.
Lunga storia di ferro e di fuoco per carezzare la “ ciccia “

lunedì 6 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

giorni vagabondi.
“Lunedì mandò Martedì
a casa di Mercoledì
per sapere da Giovedì
se era vero che Venerdì
aveva detto a Sabato
che Domenica era festa”.

domenica 5 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Ascenione del Signore.
L'Ascensione cade 40 giorni dalla Pasqua, cioè di giovedì,ma per evitare ponti lunghi, dannosi all'economia nazionale, da parecchi annisi festeggia la domenicasuccessiva, cioè oggi. Buffa questa per non danneggiare il Pil cambiano i Vangeli e ci rubano una festa!!!!!!!!!!!!!!!

sabato 4 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNOLEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?


BOTTA E RISPOSTA:
Due maliziosi canonici per prendere in giro un fraticello lo incaricarono di appurare quanto tempo Adamo ed Eva erano rimsti nel Paradiso Tetrrestre.
"Hai tre mesi di tempo per studiare le Scritture e darci una risposta!
"Rispondo subito" disse il frate."Ci rimasero finchè le mele non furono mature".
... ...

venerdì 3 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNOLEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

ORTO E ORTAGGI
Carote, ravanelli cavoli, pomodori, melanzane, meloni, radicchi e insalate di ogni sorta. Insostituibile pacchetto nella dieta mediterranea.
"l'orto è la seconda madia del contadino"

giovedì 2 giugno 2011

AMICI

UN PENSIERO AL GIORNOLEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Allarme!
Dieci anni fa la mucca pazza
sterminatrice d'umana razza,
e poi l'aviaria che in volo va,
mettendo a rischio l'umanità.
attento attento, caro figliolo,
che ora arriva il cetriolo!
Piombo nel pesce, smog in città,
ma quale santo ci salverà?

mercoledì 1 giugno 2011

UN PENSIERO AL GIORNO LEVA IL MEDICO DI TORNO...O ERA UNA MELA?

Junius –Etimologia incerta: “Junio” da Giunone, “Juniores” da giovane, perché viene dopo “majores”, cioè maggio. Invece “Junius” da Giulio per i romani.
Agli studiosi l’ardua sentenza, noi ci godiamo la bella stagione.